ArticoliContenzioso Bancario

Costi non goduti cessione del quinto

Pubblicato il

pugno

Stipulare una cessione del quinto implica sostenere costi di assicurativi, commissioni agenti/intermediario ecc ecc.

In caso di estinzione anticipata il cliente ha diritto alla restituzione di parte di quei costi. Fino allo scorso anno la prassi che si era generata all’ABF prevedeva la sola restituzione dei costi ricorrenti (recurring) e non di quelli che si esauriscono alla stipula (up-front).

Dalla sentenza della Corte Europea, conosciuta come sentenza Lexitor, non si fa più distinzione tra costi recurring o up-front; il cliente ha diritto alla restituzione della quota parte dei costi sostenuti al momento dell’estinzione anticipata.

Le conseguenze immediate sono state:

E’ evidente che l’intervento della Banca d’Italia non è stato sufficiente per risolvere la restituzione dei ratei non goduti per estinzione anticipata della cessione del quinto.

Il Tribunale di Torino interviene con una sentenza (trib-torino-21-3-2020-su-lexitor) che entra nel dettaglio del significato degli obiettivi perseguiti dalla normativa: “Peraltro, qualunque argomento letterale finisce per essere scarsamente persuasivo, visto che la Corte di giustizia nella sentenza Lexitor non ha tratto la propria conclusione, “il diritto del consumatore alla riduzione del costo totale del credito […] include tutti i costi posti a carico del consumatore”, da argomenti di tipo logico verbale, ma ha anzi dato atto (punto 26) dell’impossibilità di pervenire a un’interpretazione soddisfacente “soltanto sulla base del [..] tenore letterale” della disposizione, e ha invece usato argomenti di tipo teleologico, valorizzando il “contesto” e gli “obiettivi perseguiti dalla normativa” di cui la disposizione fa parte.
In conclusione, la sostanziale continuità di significato tra art. 16 par. 1 dir. 2008/48/CE e art. 125-sexies TUB rende oggi necessario e doveroso, dal punto di vista dell’interprete italiano, recepire l’interpretazione indicata dalla Corte di giustizia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.